Una guida pratica al tirocinio extracurriculare elaborata dall’ISFOL e pubblicata nel 2014.

Il 27 novembre 2014 la Conferenza delle Regioni approva un documento sulla riforma del sistema educativo professionalizzate.
Tra le proposte avanzate sono molto stimolanti – e da condividere - le proposte il Regolamento sui Livelli Essenziali delle Prestazioni (LEP), il V anno da inserire nei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS), la richiesta di costi standard … .
Sono, invece, preoccupanti – e, pertanto, da approfondire – le proposte l’espansione della IeFP anche nelle articolazioni del sistema dei licei a forte carattere vocazionale.

Dal 2015 iscrizioni on line anche per i corsi di formazione professionale. Arriva il via libera delle Regioni. Il 27 novembre 2014 in Conferenza unificata è stato varato l’accordo Miur-Regioni sul documento che rappresenta il primo passo verso l’estensione ai CFP (Centri di formazione professionale) il sistema di iscrizioni Web già attivo per la scelta della scuola primaria e secondaria. La novità è la creazione dell’anagrafe nazionale dei CFP che, a partire dall’anno scolastico 2015/2016, permetterà agli allievi di scegliere i corsi con un semplice clic.

Con Decreto Interministeriale n. 863 del 13 novembre 2014 il MIUR, di concerto con il MEF, ha integrato l’elenco nazionale delle opzioni per gli Istituti Professionali con l’inserimento dell’opzione “Coltivazione e lavorazione dei materiali lapidei” nell’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali”.

Uno strumento di lavoro comune che tutte le scuole italiane potranno utilizzare per riflettere su se stesse e darsi degli obiettivi di miglioramento. È stato presentato il 27 novembre 2014 a Roma, al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il format che servirà agli istituti scolastici per produrre, entro la prossima estate, il loro primo Rapporto di Autovalutazione.

Si tratta di una vera e propria task force, un 'help desk', a disposizione di dirigenti scolastici e docenti. Le scuole, inoltre, per la realizzazione delle azioni di miglioramento potranno contare sul supporto dell'Indire e di altri soggetti esterni (università, enti di ricerca, associazioni professionali e culturali).

"Quale dignità può mai avere un uomo o una donna fatto oggetto di ogni genere di discriminazione? Quale dignità potrà mai trovare una persona che non ha il cibo o il minimo essenziale per vivere e, peggio ancora, il lavoro che lo unge di dignità?". E ancora: "È giunta l'ora di costruire l'Europa che ruota non intorno all'economia ma intorno alla sacralità della persona umana".
Lo ha detto papa Francesco nel suo discorso al Parlamento Europeo il 25 novembre 2014.

L’ISFOL presenta il Manuale dello stage in Europa (3° edizione): un manuale pensato per i giovani, con un linguaggio adatto ai giovani e una pluralità di informazioni per progettare da subito un’esperienza di stage all’estero.
Si tratta di uno strumento operativo, utile a orientare i giovani che intendono fare un’esperienza all’estero.
Si allega il testo del Manuale dello stage in Europa (3° edizione).

La Commissione europea ha adottato l'”accordo di partenariato” con l’Italia in cui si definisce la strategia per un uso ottimale dei Fondi strutturali e di investimento europei nel Paese.
L’accordo apre la via all’investimento di 32,2 miliardi di euro di finanziamenti totali a titolo della politica di coesione nel periodo 2014-2020 (a prezzi correnti, compresi i finanziamenti nel campo della cooperazione territoriale europea e lo stanziamento per l’iniziativa a favore dell’occupazione giovanile).
L’Italia riceve inoltre 10,4 miliardi di euro per lo sviluppo rurale e 537,3 milioni di euro per il settore marittimo e della pesca.

Giovedì 20 novembre 2014, presso La Fiera di Verona, è iniziato il 24° Convegno nazionale JOB&ORIENTA. Si tratta del più grande salone nazionale sull’orientamento, scuola, formazione e lavoro.
La mostra-convegno si pone come luogo d’incontro privilegiato tra il visitatore e il mondo del lavoro, della scuola e della formazione, con informazioni ed eventi utili all’orientamento dei giovani.
Il Salone prevede un fitto calendario di appuntamenti culturali tra convegni e dibattiti, incontri e seminari, alla presenza di autorevoli esponenti del mondo dell’economia, della politica e dell’imprenditoria, destinati sia agli addetti ai lavori che ai giovani e alle famiglie.

Venerdì 7 novembre, è stato firmato il protocollo d'intesa tra la Federazione Nazionale CNOS-FAP, rappresentata da don Mario Tonini, e la Società Unipersonale BOSCH, rappresentata dal dott. Gerhard Dambach e dalla dott.ssa Simona Erba, nella loro qualità, rispettivamente, di Amministratore Delegato e Procuratore.
CNOS-FAP e BOSCH intendono collaborare per potenziare la crescita educativa, culturale e professionale dei giovani, anche in funzione delle attese e delle esigenze del mondo produttivo e del lavoro.
La collaborazione con questa prestigiosa azienda è inserita all'interno della sperimentazione in alcune Regioni della nuova Linea guida per il nascente Settore energetico CNOS-FAP la quale prevede tre livelli di proposta:

Pages