La Federazione CNOS-FAP e IIS Gruppo Istituto Italiano della Saldatura hanno siglato un protocollo d'intesa il 26 ottobre 2016 a Verona.

Due milioni di euro per dieci azioni, frutto di importanti sinergie istituzionali e non: il MIUR ha presentato il “Piano Nazionale per la prevenzione del bullismo e del cyber-bullismo a scuola”. L’obiettivo è quello di creare una rete nazionale di contrasto, con azioni ad ampio raggio: dalla formazione in aula alla realizzazione di un format tv. 

In attesa di conoscere il testo nel dettaglio si riportano, in modo schematico, i principali provvedimenti che interessano in maniera prioritaria la scuola statale e l’università e, in misura molto minore la scuola paritaria e il (sotto)sistema di IeFP.

La “Relazione sullo stato delle attività di formazione professionale” viene presentata annualmente dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali al Parlamento, in allegato alla tabella di bilancio di previsione.

Che cos'è l'Impresa Formativa Simulata (IFS)? Come nasce e come funziona?

In allegato una proposta a cura di Noviter.

Nella scheda allegata si riportano le scelte delle singole Regioni in merito alla sperimentazione del sistema duale.

Il programma promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la sperimentazione del sistema duale nei percorsi di Istruzione e formazione professionale regionali (IeFP) è stato introdotto da uno specifico Accordo approvato il 24 settembre 2015 dalla Conferenza Stato-Regioni. 
La sperimentazione si prefigge molteplici obiettivi tra cui: 
  • Dare immediata attuazione alla disciplina del sistema duale introdotta dal d.lgs. 81/2015 attraverso un’iniziativa di carattere nazionale;
  • Rilanciare il ruolo degli enti di formazione anche nelle regioni che non hanno un sistema di IeFP;
  • Promuovere il nuovo Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale e il certificato di specializzazione tecnica superiore;
Il 29 settembre del 1955 i primi salesiani arrivano ad Arese chiamati dal cardinal Giovanni Battista Montini, Arcivescovo di Milano, ed iniziano a prendersi carico di quello che sino ad allora era il carcere minorile.
Da quel giorno, molte cose nuove sono nate e cresciute: le Comunità educative, la Formazione Professionale, l’Operazione Mato Grosso, il Centro di Psicologia Clinica ed Educativa, la Parrocchia e l’oratorio, l’associazione Barabba’s clowns… Ma identica è sempre stata la passione educativa e il desiderio di offrire ai giovani un aiuto per essere felici nel tempo e nell’eternità.

Nell’immediata vigilia della partenza dei percorsi di formazione duale prevista dal mese di settembre, il CNOS-FAP presenta il kit, di prossima pubblicazione, che raccoglie quanto prodotto per una corretta gestione dell’esperienza, dal prof. Eugenio Gotti e da Noviter. Il lavoro fornisce una raccolta dei materiali essenziali per accompagnare le azioni richieste. Non è una descrizione dei percorsi che andranno definiti secondo le diverse esigenze territoriali delle aziende, dei giovani e dei CFP e delle Regioni, ma offre tutto quanto è necessario per farlo secondo le indicazioni del progetto ministeriale. Non è quindi “un testo da leggere” ma “un compendio da conoscere” per ben operare. 

È stato reso noto il XVI Rapporto ISFOL sull’apprendistato, relativo al 2015. Lo studio registra un calo della platea dei giovani assunti con questa tipologia contrattuale. Ciò è sicuramente dovuto alle crescenti difficoltà per i giovani di trovare la via per un inserimento al lavoro; difficoltà che sono esplose nei lunghi anni della crisi dal 2007 al 2014.

Pages