Copertina Rassegna CNOS n.1 - Gennaio - Aprile 2017
RASSEGNA CNOS

Problemi esperienze prospettive per l’Istruzione e la Formazione Professionale

Anno 34 – n. 1 Gennaio - Aprile 2018

 

 

 

EDITORIALE

Mentre si scrive il presente Editoriale , quotidiani e riviste sono impegnati ad analizzare i risultati delle elezioni del 4 marzo 2018. 
Lasciando a questi la lettura e l’interpretazione, Rassegna CNOS, che è un osservatorio sulle politiche e scolastiche formative in Italia, si soffermerà su quanto le principali forze politiche hanno scritto nei loro programmi elettorali in fatto di Istruzione, Formazione e Lavoro e quanto di questi programmi il Governo che si formerà intenderà mettere in atto. L’argomento sarà affrontato in un prossimo editoriale.
Si segnala da subito un errata corrige da apportare all’Editoriale di Rassegna CNOS 3/2017 dove, a pagina 17, si scriveva: “I dati sembrano evidenziare in quasi tutti gli ambiti toccati una minore incidenza delle qualifiche rispetto al possesso della licenza media. Tali risultati, però, sono falsati dal fatto che il Rapporto Giovani 2017 mette insieme i qualificati degli IPS e quelli della IeFP mentre andavano separati perché i traguardi raggiunti dai primi sono di molto superiori a quelli dei secondi …”. Gli estensori dell’Editoriale affermano che si voleva scrivere “… i traguardi raggiunti dai primi sono di molto inferiori a quelli dei secondi …”. 
Monitoraggi sulle diseguaglianze nei sistemi educativi in Europa e in Italia e politiche da adottare, il punto sulla riforma dell’Istruzione Professionale e delle Politiche Attive del Lavoro in Italia e nelle Regioni, i principali temi programmati dalla Rivista per l’anno 2018: ecco, in sintesi, gli argomenti che saranno oggetto del presente editoriale. 
Proponendo queste tematiche i curatori dell’Editoriale sperano di offrire al lettore un quadro ampio e articolato su alcuni aspetti delle politiche per l’Istruzione, la Formazione e il Lavoro. Si propongono non solo analisi ma anche strategie e proposte adottate e/o da adottare per rafforzare il ruolo cruciale che il sistema educativo e formativo di ogni Paese ha nella lotta alle diseguaglianze e nella facilitazione al lavoro, strategie e proposte che, come si dirà nel seguito dell’Editoriale, presentano molti aspetti positivi ma che non sempre appaiono adeguati e coerenti soprattutto in riferimento a contesti come quello italiano.
Il primo tema, più vasto perché prende in considerazione più Rapporti, presenta una lunghezza maggiore mentre la scheda relativa alla riforma dell’Istruzione Professionale e all’attuazione delle politiche attive del lavoro è essenziale in quanto presenta solo il punto della situazione, trattandosi di temi ancora in fieri. Una presentazione sommaria dei principali temi che saranno affrontati dalla Rivista Rassegna CNOS nell’anno 2018 conclude l’Editoriale. 
 

STUDI e RICERCHE

  • MEJIA GÓMEZ G. - TACCONI G., La Formazione Professionale dei Salesiani in Africa. Panoramica e possibili sviluppi
L’articolo riporta la rielaborazione di un’intervista fatta a don Américo Chaquisse, Consigliere Regionale dei Salesiani per la Regione Africa-Madagascar sull’impegno dei salesiani nella formazione professionale nel continente africano.
  • PELLEREY M., Dal diario al portfolio digitale: il loro ruolo nella costruzione dell'identità professionale
Il contributo esplora il concetto di identità professionale come riferimento fondamentale per lo sviluppo di una persona dal punto di vista lavorativo. La progressiva costruzione della propria identità professionale è certamente influenzata dal contesto formativo e da quello esperienziale, ma è il soggetto stesso che deve presiedere alla crescita e alla sempre più chiara consapevolezza del sé come lavoratore. In questo percorso l’attività riflessiva occupa un posto centrale e la sua dinamica può essere validamente supportata da un’attenta e funzionale valorizzazione di forme di diario e/o di e-portfolio.
  • NICOLI D., Centro di vocazione professionale. L'educazione al lavoro come educazione alla vita autentica 
Il sistema economico e professionale richiede giovani dotati di dimestichezza nell’uso delle tecnologie, preparazione culturale, e soprattutto qualità personali (character skill). Ma l’utenza dei corsi professionali è sempre più variegata, problematica ed insieme esigente, molto differente da quella del passato, segno che siamo entrati in una fase nuova della nostra storia civile.
Il Centro di Formazione Professionale possiede i requisiti per accettare questa sfida, ma richiede anch’esso un forte ripensamento su tre aspetti chiave: la svolta vocazionale, l’apertura culturale per sostenere la vita buona, la personalizzazione del curricolo.
 

PROGETTI e ESPERIENZE

  • MALIZIA G. - GENTILE F., Il Successo Formativo degli Allievi del CNOS-FAP. Qualificati e diplomati nel 2015-16 

L’articolo fornisce un quadro sintetico dei dati dell’ottava edizione del monitoraggio che la Sede Nazionale della Federazione del CNOS-FAP effettua riguardo alla situazione dei qualificati e dei diplomati dei percorsi di IeFP dei suoi Centri al momento del passaggio al mondo del lavoro. Più precisamente l’indagine di cui ci occupiamo ha analizzato a un anno dal conseguimento dei titoli appena ricordati (nel luglio 2017) la condizione degli allievi, che hanno ottenuto qualifica e diploma nel 2015-16, relativamente a 7 macro-settori (elettrico-elettronico, meccanica industriale, automotive, energia, grafico, turistico-alberghiero ed altri). I risultati si pongono in linea di continuità con quelli degli anni passati, mettendo in evidenza che gli andamenti positivi registrati precedentemente si sono ormai consolidati. Al tempo stesso il monitoraggio ha anche messo in risalto alcune criticità che possono costituire un campanello di allarme da non trascurare: più precisamente si tratta della diminuzione della soddisfazione nei confronti dell’IeFP salesiana, del calo di quanti la rifrequenterebbero e della riduzione degli intervistati che consiglierebbero ad altri di farlo, un andamento tuttavia che va sempre giudicato sulla base dell’85% e oltre di risposte positive.

  • DREZZADORE M., Ls via italiana al sistema duale tra storia e futuro
L’Autore propone una prima valutazione del Sistema duale, a pochi mesi dalla conclusione della sperimentazione e la decisione del governo di rendere stabile e permanente questa offerta formativa.
 

OSSERVATORIO sulle POLITICHE FORMATIVE

  • MEJIA GOMEZ G. - TACCONI G., La voce di testimoni privilegiati. Per una mappa delle questioni rilevanti sui percorsi di IeFP. A colloquio con Emmanuele Crispolti di INAPP
L’articolo nasce dalla rielaborazione di un’intervista al dott. Emmanuele Crispolti, ricercatore dell’INAPP (ex-ISFOL) che ha curato diversi monitoraggi dell’IeFP e presenta una mappa aggiornata delle questioni più rilevanti per il sistema.
  • SALERNO G.M., Le Regioni al voto di fronte alla IeFP: Lazio e Lombardia
In questi anni le Regioni cambieranno i governi regionali a seguito delle elezioni. Una domanda è legittima: quale modello scolastico (scuola paritaria) formativo (IeFP erogata dagli Enti di FP) i governi attuali lasciano ai successivi governi regionali? La Sede Nazionale CNOS-FAP ha elaborato una scheda informativa di base per ogni Regione. Si inizia questo viaggio con due Regioni: Lazio e Lombardia. Le schede sono anticipate da un'introduzione a cura del Prof. Salerno.
 

CINEMA per pensare e far pensare

  • AGOSTI A., Vai e vivrai

Il momento più significativo e più toccante del film Vai e vivrai, del regista rumeno naturalizzato francese di origini ebraiche Radu Mihăileanu, è la scena conclusiva, dalla quale vogliamo prendere le mosse per costruire un’interpretazione speriamo sufficientemente profonda di questo suggestivo e pregnante artefatto cinematografico. 
 

SCHEDARIO: Rapporti

  • MION R., Rapporto CENSIS 2017: "Un'Italia dai processi a bassa inteferenza reciproca"
L’articolo riporta alcune considerazioni sull’attuale situazione sociale in Italia analizzata nel dettaglio nell’omonimo Rapporto CENSIS 2017.
  • MALIZIA G., Schede sui principali Rapporti: CENSIS 2017, XIX Rapporto 2017 sulla Scuola Cattolica in Italia
Scuola. IeFP e Lavoro secondo il Rapporto Censis 2017: Sulla base del 51° Rapporto CENSIS sulla situazione sociale del Paese, durante il 2017 si è consolidata la ripresa e l’Italia è finalmente in ripartenza; tuttavia, nonostante l’uscita dalla crisi, le ombre sono ancora maggiori delle luci. La disamina che segue non si riferisce a tutto il Rapporto: in ogni caso, i lettori potranno leggere la presentazione generale in un’altra parte della rivista. L’analisi che viene qui effettuata si concentrerà sulle problematiche relative all’istruzione/formazione e al lavoro: in particolare si cercherà di mettere in risalto progressi e criticità non solo riguardo alle due tematiche, ma anche all’impostazione adottata dal Rapporto stesso.
Il valore della parità. Il XIX Rapporto 2017 sulla Scuola Cattolica in Italia: Il Rapporto che qui viene presentato, il 19° della serie, approfondisce i molteplici significati della parità nell’istruzione e nella formazione a livello sociale, giuridico, pedagogico ed economico. Inoltre sulla base di esperienze positive realizzate in Italia e di un confronto con orizzonti internazionali, vengono proposte soluzioni per la riforma di un sistema che non assicura la realizzazione effettiva della libertà di educazione. L’analisi che segue cercherà di evidenziare ombre (molte) e luci (pochissime) di una situazione e al tempo stesso di indicare prospettive positive di futuro.
 

SCHEDARIO: Libri

E. GOTTI - S. FRONTINI - E. VITE,  La nostra via duale. Monitoraggio della sperimentazione del SistemaDuale degli Enti FORMA e CONFAP (a.f. 2016-17), Roma, FORMA, CONFAP e Noviter, 2017, pp. 118.

G. ALLULLI, Europa 2020. Una bussola per orientarsi, Roma, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali/CNOS-FAP, 2017, p. 170.

V. PIERONI - A. SANTOS FERMINO, Fare-rete per educare. La cassetta degli attrezzi & istruzioni per l'uso, Roma, Edizioni Accademiche Italiane, 2017, pp. 176.
 

ALLEGATO alla Rivista

In questa nuova proposta di “Itinerario di navigazione” nel sito web della Federazione CNOS-FAP, si presentano in primo luogo alcune strategie didattiche trasversali ai settori professionali, attingendo in particolare tra le Unità di apprendimento (UDA) degli assi culturali. In secondo luogo, si presentano materiali e Unità di apprendimento specifiche del settore elettrico-elettronico.
 

BIBLIOTECA CNOS-FAP

La Sede Nazionale del CNOS-FAP ha pensato di creare un ambiente digitale dedicato alla biblioteca della Federazione, per dare la possibilità a tutti i suoi formatori ed alunni di poter consultare l’intero archivio sul proprio tablet. Sono state trasformate in formato e-book tutte le pubblicazioni della collana “Studi – Progetti – Esperienze” e tutti i numeri della Rivista Rassegna CNOS. La biblioteca è accessibile direttamente dal sito del CNOS-FAP dal pulsante che trovate nella colonna di sinistra “Biblioteca CNOS-FAP” oppure all’indirizzo: biblioteca.cnos-fap.it Sono disponibili le App dedicate alla biblioteca per i sistemi operativi iOS ed Android scaricabili direttamente dall’Apple store o da Google Play.
 

SALESIANI per il LAVORO - ONLUS

Una proposta Salesiana per dare dignità e futuro ai giovani bisognosi!

La Onlus Salesiani per il lavoro si rivolge a persone - giovani e adulti - che sono in età lavorativa e versano in condizione di disagio sociale, attraverso i servizi dell'informazione, dell'orientamento, della formazione e dell'aggiornamento prpfessionale. Punta a favorire il loro inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro. Per maggiori informazioni sulle attività della onlus si può consultare il sito www.salesianiperillavoro.it

Nella presente newsletter si allegano la brochure di presentazione ed un segnalibro.

Aiutaci a dare di più a chi ha di meno!!

 

Management