Il progetto vuole favorire l’adeguamento delle competenze linguistiche e tecnico-professionali di cittadini stranieri che giungono in Italia per motivi familiari (3.250) o per formazione / lavoro (120) da Egitto, Etiopia, Gambia, Ghana, Nigeria, Senegal, Tunisia, rafforzandone la preparazione e la qualificazione in rapporto alle esigenze del mercato del lavoro italiano. Ciò contribuirà a favorire l’integrazione sociale e occupazionale dei migranti, affinché l’impatto della migrazione sia quanto più possibile positivo per la comunità di accoglienza e per i migranti stessi. Saranno introdotti 2 percorsi di formazione differenziati – uno linguistico/civico/interculturale e l’altro professionale – con metodologie innovative e flessibili (tra cui la formazione online), la cui qualità sarà garantita dalla partnership del progetto. I 2 percorsi prevedono attività di formazione pre-partenza, ma per il percorso professionale si prevede anche l’inserimento in Italia presso i centri di formazione CNOS-FAP per il completamento della formazione e l’inserimento in aziende per tirocinio o lavoro. Per quanto riguarda la formazione professionale, si analizzeranno 1) il mercato del lavoro italiano, al fine di individuare le expertise di cui ha effettivamente bisogno, 2) le competenze e i bisogni formativi dei migranti che aspirano a lavorare in Italia, al fine di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

In allegato vengono richiesti figure di interpreti simultanei nella combinazione ing <> fra per il corso di formazione rivolto agli operatori dei Servizi Al Lavoro africani. Nel documento sono presenti tutte le informazioni per la candidatura.

Programma: 
FAMI
Categoria progetto: 
Europeo / Internazionale
Anno di avvio: 
2020
Stato: 
Aperto